Stemma del Comune di Tavagnasco Comune fiortito 2014

Comune di tavagnasco



Area riservata

Accesso


Immagine del Comune di Tavagnasco

domenica 26 marzo 2017

Assessorato alle Opere Pubbliche

STUDIO EOLICO


A fronte di richieste da parte di ditte intenzionate all’installazione di pale eoliche abbiamo purtroppo dovuto soprassedere per la mancata consegna dei risultati dei monitoraggi eseguiti da parte della ditta incaricata. Una grossa opportunità per la Comunità di Tavagnasco è andata così perduta.
PIANELL O - danni neve
Il Comune ha ottenuto un contributo di euro 80.000,00 pari all’80% dell’importo totale del progetto, per il ripristino degli alpeggi danneggiati dalle eccezionali nevicate del periodo dicembre 2008 – maggio 2009.
Le opere comprendono:
1. rimozione manto di copertura della stalla con impermeabilizzazione e successiva posa di lose in pietra di Luserna;
2. Rimozione manto di copertura danneggiata della tettoia, impermeabilizzazione e posa di lose in pietra di Luserna;
3. Costruzione di muro in pietra e malta di collegamento tra il fabbricato rurale e la stalla finalizzato a proteggere la tettoia
dalla massa nevosa;
4. Realizzazione di scuretti posti all’esterno delle finestre della stalla e del fabbricato d’alpeggio a protezione dei serramenti e dei vetri dalla massa nevosa;
5. Rifacimento dei serramenti sfondati della stalla e del fabbricato d’alpeggio;
6. Ripristino pareti di tamponamento della stalla;
7. Ricostruzione di n. 2 porte a due battenti in acciaio zincato di accesso alla stalla;
8. Ripristino soletta balcone di accesso al fabbricato rurale.
I lavori sono stati affidati e verranno consegnati nella primavera 2012 non appena le condizioni climatiche saranno favorevoli alla realizzazione delle opere, considerata l’altitudine del luogo di intervento.

LAVORI DI PULIZIA CANALE DI GRONDA

Nel mese di giugno sono stati affidati i lavori relativi alla pulizia straordinaria del canale di gronda. L’intervento prevedeva
il decespugliamento di mt.1 del perimetro del canale e la rimozione delle sterpaglie e dei detriti presenti nel letto del canale
con conferimento del materiale in discarica. L’importo totale dei lavori è stato di euro 2.160,00.
   

LAVORI DI PUL IZIA TORRENTE PIOVANO

In data 8 febbraio 2011, con ordinanza di esecuzione urgente n. 4, il Sindaco ha incaricato l’Impresa Cogeis per l’esecuzione urgente dei lavori di disalveo del torrente Piovano nel tratto a monte e a valle della Strada Provinciale 69. I lavori sono stati eseguiti con urgenza perché gli eventi atmosferici avevano aumentato la criticità della situazione, tanto da rendere urgenti ed
indifferibili i lavori di asportazione dei detriti accumulati lungo l’alveo del Rio Piovano, onde evitare che improvvise e nuove piogge potessero provocare l’esondazione del rio e quindi l’allagamento dei terreni e delle aree circostanti con gravi danni per persone, cose e soprattutto per l’Autostrada che poteva essere invasa dai detriti.
L’importo totale dei lavori e delle spese tecniche è stato di euro 35.000,00 finanziati da contributo regionale.

    

PIAZZA 1° MAGGIO

Per la riqualificazione della Piazza 1o Maggio sono stati eseguiti interventi volti al miglioramento estetico-funzionale della Piazza con l’ampliamento delle superfici ora disponibili, la sostituzione dell’attuale pavimentazione in conglomerato bituminoso con materiali lapidei in porfido che ha reso possibile la fruizione dell’intera area per il parcheggio di autoveicoli e manovra. E’ stata inoltre effettuata la demolizione del basso fabbricato adibito nel tempo a servizio igienico pubblico. L’importo dei lavori ammonta ad euro 22.639,65 oltre euro 3.640,00 per spese tecniche.
Ad oggi, i lavori non sono ancora stati ultimati per problematiche legate ad accordi con privati.
 

SPOSTAMENTO ARCHIVIO COMU NALE

(Archivio corrente)

Nel mese di maggio, grazie al lavoro degli Amministratori e ai volontari della Protezione Civile, si è provveduto allo spostamento
dell’archivio comunale corrente, dai locali siti in piazza Municipio, al locale seminterrato dell’edificio scolastico preventivamente sistemato con la posa di cartongesso e con la sistemazione di una inferriata. Con questo intervento si potranno risparmiare € 2.400,00 annui quale costo dell’affitto.

 

FACCIATA MUNICIPIO E SISTEMAZIONE PIAZZA

Nel mese di luglio sono iniziati i lavori di riqualificazione della Piazza del Municipio consistenti in lavori di tinteggiatura della facciata del Municipio, di ringhiere e del cornicione, sostituzione delle tapparelle, spostamento dei serramenti al centro anziani, riapertura della finestra nella sala consiliare con relativi serramenti, finitura in lamiera a protezione del balcone; successivamente è stata spostata l’antica fontana in pietra vicino all’ingresso del centro anziani; sono state inoltre collocate n. 9 colonne in pietra donate dalle FF.SS. a chiusura della piazza collegate fra di loro mediante una catena in ferro battuto. Nel mese di settembre è stata realizzata una aiuola verde presso l’ingresso sud della piazza. Utilizzando i colori della facciata
comunale sono state inserite sul muro di proprietà parrocchiale in cornice una frase di Cesare Pavese che riportiamo: “Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra c’è qualcosa di tuo che anche quando non ci sei,
resta ad aspettarti.” e i dati storico - geografici del nostro Comune.


 

 


 


 

PALE STRA

A luglio sono iniziati i lavori di risistemazione della palestra comunale.
Con il contributo della Provincia di Torino si è provveduto allo smaltimento delle lastre di amianto del manto di copertura del tetto in gran parte deteriorate.
Con il contributo della Regione Piemonte e mutuo agevolato C.O.N.I. su progetto del Geom. Silvio ACCOTTO, sono state eseguire le seguenti opere:
• la demolizione di una parte della struttura in muratura che delimitava la copertura esistente al fine di evitare ristagni e garantire un miglior deflusso delle acque meteoriche all’esterno della struttura esistente;
• la realizzazione di una nuova copertura con pannelli coibentati composti da parte superiore in lamiera preverniciata bianco-grigio spessore 8/10 isolate in schiuma poliuretanica espansa mm. 80+greca, parte inferiore in cartonfeltro bitumato, compresa la listellatura in abete 6x4 e idonei gruppi di fissaggio, la fornitura e la posa in opera di un materassino in lana minerale spessore mm. 60 posato sulla soletta;
• la posa di doccioni di gronda sagomati in lamiera preverniciata spessore 8/10, faldali, converse e pluviali.

Abbiamo avuto più problematiche per decidere quale poteva essere il materiale più idoneo per la pavimentazione della palestra. Dopo ampie ricerche di mercato abbiamo optato per un rivestimento in resina, dopo l’abrasione dell’intera pavimentazione pre-esistente e la realizzazione di un multistrato traspirante di circa 3,5 mm. di spessore ad alta resistenza meccanica.
Un sistema epossidico senza solventi indicato per la realizzazione di rivestimenti in resina in locali senza barriera al vapore dove si riscontra umidità di risalita. Inoltre la nuova pavimentazione presenta buoni valori di resistenza agli aggressivi chimici, è impermeabile, resiste ai lavaggi frequenti e conferisce un gradevole aspetto estetico.
L’edificio necessita di altri interventi che saranno realizzati in un prossimo futuro.


      

 

Finanziamento per lavori di sostituzione e integrazione corpi illuminanti


In data 4.8.2011 la Regione Piemonte ha comunicato la concessione di un finanziamento di €. 50.000,00 per lavori di sostituzione e integrazione dei corpi illuminanti obsoleti. Gli interventi si divideranno sostanzialmente in due tipi:
1. Nelle strade a maggior percorrenza verranno installati punti luce a Led, già installati in modo cospicuo negli interventi precedenti che hanno soddisfatto in quanto a qualità di illuminazione e soprattutto dal punto di vista del risparmio energetico che sfiora, se non supera in alcuni casi, il 50% e inoltre consente di regolare l’intensità di illuminazione in base all’orario per ogni punto luce.
2. Nelle vie del centro storico saranno sostituite le vecchie coppe esistenti con armature moderne e le parti scarsamente illuminate dal vecchio impianto saranno integrate con nuovi apparecchi.


 

LAVORI CIMITERO

 



 

Viste le numerose richieste da parte dei cittadini di poter usufruire del servizio igienico all’interno del Cimitero, si è provveduto, eseguendo i lavori di allacciamento all’impianto idrico, a rendere funzionante tale servizio. Sono stati eseguiti i lavori di messa in sicurezza dei loculi comunali mediante rimozione dei pezzi di cemento pericolanti e posa di falde copri muro in Renzing. In occasione della commemorazione dei defunti, per rendere più decorosa l’area antistante la camera mortuaria, sono stati messi a dimora n. 6 cipressi. Nell’area esterna (lato ferrovia), per un miglior deflusso delle acque meteoriche, che causavano danni alle edicole funerarie private, si è provveduto ad eseguire lavori di
pulizia di materiali inerti e a ripristinare un piccolo canale di scolo.
 

III briglia selettiva Rio Liva e pista

è in fase di ultimazione la progettazione della 3a briglia selettiva per il completamento della sistemazione idraulica del Rio Liva per un importo totale di € 408.000,00. Dopo vari incontri con il tecnico incaricato Ing. Peccia si è deciso di utilizzare l’importo parziale di € 150.000,00 per  sistemare la pista esistente ormai in pessimo stato di manutenzione, e non prolungarla, in modo che la stessa, così sistemata, possa essere percorribile da tutti i mezzi.
alla convocazione del Consiglio Comunale per deliberare in ordine al progetto preliminare di variante al P.R.G.. In data 28 dicembre 2007 il Consiglio Comunale deliberava l’approvazione del progetto preliminare. In data 11.07.2008 venivano approvate dal Consiglio Comunale le controdeduzioni. In data 12 febbraio 2009 veniva approvato il preliminare nel Consiglio di Comunità Montana.
In data 28 aprile 2009 il tecnico Dott. Corradin faceva presente all’Amministrazione le incoerenze sul piano degli indirizzi condivisi e della mancata conformità agli standard urbanistici regionali di quanto approvato, ritenendo che le osservazioni accolte in generale rispondevano a interessi che non sempre collimavano con i principi e le linee guida della pianificazione provinciale e regionale, ne’ trovavano sostegno in finalità di pubblico interesse.
Nel mese di ottobre 2009 la nuova Amministrazione richiedeva un incontro con i funzionari regionali del settore Urbanistica per chiarimenti in merito. Il funzionario Dott. Bracco comunicava lo stato di improcedibilità del piano in quanto mancante della valutazione strategica ambientale V.A.S. Dopo
vari incontri verbali con il tecnico incaricato Dott. Corradin, non essendo riusciti ad addivenire alla condivisione degli obiettivi, l’Amministrazione riteneva opportuno incaricare un nuovo tecnico.
Si procedeva alla liquidazione della parcella del Dott. Corradin il quale forniva al nuovo professionista tutta la cartografia e le norme tecniche di attuazione già predisposte.”
L’Amministrazione, nei primi mesi dell’anno, predisporrà degli avvisi per una indagine conoscitiva al fine di programmare interventi rispondenti alle effettive necessità del Comune e della popolazione. Tali proposte potranno costituire, se rispondenti agli indirizzi generali di programma e alle norme vigenti, utili indicazioni per le future scelte urbanistiche, ma non avranno carattere vincolante.
I moduli di proposta di intervento si potranno trovare: allegati al giornalino, presso gli uffici comunali o sul sito del Comune.
 

Finestre asilo


 
Verso la fine di agosto sono stati eseguiti lavori di sostituzione di n. 3 finestre a due ante in PVC con persiane (piano terreno lato nord ed est) dell’edificio sede della Scuola Materna. Si è provveduto inoltre a sostituire la porta (lato est) con maniglione antipanico e dispositivo di segnalazione acustica; all’interno è stato sostituito in PVC bianco con vetri antisfondamento l’infisso che divide la zona scale e sottoscale dal corridoio e dallo spogliatoio usufruito dai bambini ed è stato anche restaurato il portone d’ingresso a due ante. Tale lavori sono stati eseguiti in linea con le nuove disposizioni per il risparmio energetico e per garantire una miglior sicurezza

 

Pannelli Fotovoltaici

L’Amministrazione Comunale ha intenzione di realizzare un impianto fotovoltaico da
installare sulle coperture in cemento dei loculi del Cimitero Comunale. Tale impianto
parzialmente integrato (moduli FV aderenti alla copertura) sarà destinato per la produzione di energia elettrica in regime di “scambio sul posto”, avrà una potenza di picco massima pari a 9,66 kWp, una producibilità stimata annua in kWh. 9760, un incentivo GSE (durata 20 anni) per kWh prodotto di € 0,395 e prezzo acquisto energia al kWh di € 0,14.
Il sito è stato individuato sulla base dei valori di irradiazione solare e temperature medie
mensili e in funzione della disponibilità degli spazi a disposizione in modo da ottenere una migliore esposizione alla luce solare.
A parte una spesa iniziale non irrisoria, i vantaggi economici derivanti dall’installazione
di pannelli solari fotovoltaici sono notevoli nel lungo periodo, anche se legati ad una
molteplicità di fattori. Ancora più rilevanti sono i vantaggi sociali che derivano dall’uso di un’energia pulita, quale quella solare. L’energia prodotta dagli impianti fotovoltaici necessita di una sola materia prima, il sole, ed il suo utilizzo riduce drasticamente la richiesta di energia proveniente dalle fonti tradizionali che utilizzano invece come
materia prima i combustibili fossili, in via di esaurimento ed altamente dannosi per
l’ambiente. L’energia solare è una energia pulita che non produce nessuna emissione di anidride carbonica nell’aria, è silenziosa e, soprattutto, rinnovabile. Molti sono gli stati che investono in incentivi a tali forme di energia pulita, perseguendo una politica
energetica meno dipendente dal petrolio e dal gas, che come è noto non sono inesauribili
e sono la fonte primaria del famigerato effetto serra.
 

Completamento lavori ascensore e sistemazione uffici comune


 
Sono stati ultimati i lavori relativi all’abbattimento delle barriere architettoniche dell’edificio sede municipale e i lavori di tutta la parte interna (uffici, ambulatorio medico, servizio igienico, archivio storico). L’impianto ascensore, all’interno del fabbricato, permette di utilizzare i locali in modo ottimale in riferimento alle esigenze che gli utenti e il personale richiedono senza alcun sconvolgimento delle realtà operative che esistevano precedentemente.

PULI ZIA ZONA FERROVIA

Durante il mese di agosto, approfittando del non transito dei treni, (sospensione del passaggio treni per lavori sulla rete ferroviaria), l’Amministrazione ha incaricato la ditta Cogeis per il ripristino della staccionata adiacente la ferrovia in Via Stazione sostituendola con una nuova recinzione fornita dalle Ferrovie e relativo muretto. Si è così risolto l’annoso problema di sicurezza e decoro che esisteva in quel tratto di strada. Si è poi provveduto alla pulizia di tutta l’area compreso lo scalo merci alla quale hanno partecipato anche gli amministratori.

 



 
 

GRUPPO DI MINORANZA

Si comunica che il gruppo di minoranza non ha fornito al comitato di redazione alcun articolo nello spazio concesso.
 

Prodena Pulizia Area, Asfaltatura

La ditta Prodena, proprietaria della nuova centrale idroelettrica sita in regione Gori, sollecitata dall’Amministrazione, ha provveduto a regola d’arte alla pulizia e al ripristino
di tutta l’area che va dalla regione Molinetto alla centrale riqualificando la zona rendendola godibile a tutti.

 

 
 

COMPLETAMENTO SPINGITUBO FOGNATURA

Sono stati ultimati i lavori di attraversamento della rete ferroviaria per il collegamento della rete fognaria. Si prevede che il completamento dell’opera venga eseguito entro la primavera, periodo di forti piogge che possono causare rischi di esondazioni nelle località Gerbioni e Molinetto.


 LAVORI ACQUEDOTTO PIANI PIANELLO

Sono stati ultimati i lavori di ripristino della presa d’acqua dell’Alpeggio Piani a seguito dei danni subiti da avversità atmosferiche (crollo della galleria di presa). L’ ammontare dei lavori è stato di euro 25.000,00 di cui 17.500,00 finanziati dalla Regione Piemonte e 7.500,00 dal Comune con fondi propri.  Il lavoro è stato eseguito ricostruendo l’antica galleria in modo da garantirne una durata illimitata sostituendo il vecchio legname che la sosteneva con piastre in ferro delle spessore di cm. 2,5; le piastre sono sorrette da un muro a secco e sarà sistemato all’ingresso un cancello a maglie fini in modo che nessun animale selvatico possa accedere alla presa a salvaguardia dell’igiene. L’acqua condotta all’esterno da una tubazione appropriata
va a confluire in un pozzetto di acciaio inox per una prima decantazione per poi raggiungere le
vasche già esistenti e le due nuove per un totale di litri 32.500. Il sopraggiungere di una abbondante nevicata non ha permesso all’impresa incaricata una sistemazione finale che sarà eseguita in primavera, periodo in cui sarà riesaminato l’impianto dell’alpeggio Piani compreso quello della Cappella di Santa Maria Maddalena in modo da garantire uniformità in tutto l’alpeggio.
All’alpe Pianello è stata posizionata una vasca della capacità di litri 15.000 sfruttando una
fossa scavata nell’estate 2010 per la ricerca di una presunta falda. Il terreno roccioso non ha permesso ulteriori approfondimenti per cui si è deciso il posizionamento della vasca nello scavo  in modo da garantire una sufficiente autonomia al conduttore dell’alpeggio. In accordo con il Comune di Brosso si posizionerà una vasca in località Riali con la ripartizione delle spese al 50% per garantire una idonea riserva anche per l’alpe Augiasso. Il Comune di Tavagnasco si accollerà l’onere del trasporto. Nel mese di febbraio verrà regolarizzata la concessione d’uso dell’acqua in località Riali di proprietà del Comune di Brosso, concessione da tempo scaduta e mai rinnovata.
 

Briglia Feipiano e canaletta in legname per raccolta acque

Sono stati ultimati i lavori relativi all’intervento di riparazione e consolidamento dell’esistente briglia sul torrente Liva in località Feipiano e sono stati inoltre ultimati i lavori di una canaletta in legname per raccolta acque a monte della briglia stessa. In primavera, come da accordi con l’impresa aggiudicataria dei lavori, verrà ripristinata la pista rovinata dal passaggio degli automezzi.

 


 

SEGNALETICA STRADALE

In data 03 marzo 2010 sono cominciati i lavori per la nuova segnaletica urbana sia orizzontale che verticale, per il completamento della cartellonistica e la segnaletica dando più sicurezza e articolazione alle nostre strade così come previsto dal nuovo Codice della Strada Proprio per dare sicurezza sono stati posizionati nei punti di maggior traffico urbani ed extraurbano dei led di segnalazione notturna posizionandoli sia sul cavalcavia che sulla strada provinciale si è inoltre provveduto allo smantellamento dei dossi presenti i via Roma nei pressi della scuola, i quali causavano non pochi problemi alle persone con deficif motori, costretti ad utilizzare per le loro gravi patologie le sedie a rotelle, sostituendoli con dei dissuasori di velocità a terra.
In previsione che venga resa pedonale la piazza del Municipio, e stata effettuato adiacente al retro della chiesa in via Quassolo parcheggi, ed in oltre altri parcheggi sono stati ricavati nel retro della confraternita con incluso un parcheggio per i disabili nelle  vicinanze dell’Ufficio Postale.
Ma fiore all’occhiello resta l’ingresso del nostro paese fortemente voluto dagli  amministratori, con la cartellonistica di località ben visibili a tutti e che portano al loro fianco il logo Comunale di Tavagnasco orgoglio dell'emblema del paese e biglietto da visita per i viandanti.

 



 
 

ILLUMINAZIONE

Questa Amministrazione, come anticipato nel precedente numero della rivista, ha provveduto a far sostituire i 76 corpi illuminanti di proprietà comunale con armature a led di ultima generazione.
Questo intervento ha permesso di ottenere un risparmio energetico, da subito tangibile in bolletta, e di riqualificare Via Roma, Via Cascine e Via San Bernardo (queste due ultime erano sprovviste di illuminazione). La spesa è stata in parte sostenuta dalla Regione
(con un contributo di Euro 35.000,00) e in parte dal Comune.
Sono in fase di studio diverse possibilità di sfruttamento delle energie alternative; in particolare si stanno valutando l'energia fotovoltaica ed eolica
 

CANALE DI GRONDA

Non si è ancora provveduto ad iniziare i lavori del canale di gronda nel tratto parallelo alla S.P.69 per il mancato parere della Commissione Paesaggistica e l'autorizzazione della Provincia.
Prima di iniziare i lavori provvederemo a convocare tutti i proprietari interessati per illustrare il progetto ed avere il consenso per l’esecuzione dei lavori.
 

III BRIGLIA SELETTIVA RIO LIVA E STRADA

Era stato dato incarico di progettazione dall’Amministrazione precedente all’Ing. Peccia per la realizzazione della 3^ briglia selettiva per il completamento della sistemazione
idraulica del rio Liva per un importo di €. 258.000,00.
In data 9.6.2009 la Regione Piemonte ha approvato un ulteriore finanziamento di €. 50.000,00 per i lavori sopra citati.
 

PENSILINA

Ad opera della solerte coppia di volontari Giovanni e Tino, all’interno della pensilina
alla fermata bus della stazione è stata posta una panchina.

 

 

 

RICOSTRUZIONE RETE FOGNARIA

Dopo svariati incontri con le Ferrovie dello Stato si è raggiunto l'accordo per effettuare i lavori dello spingi tubo di attraversamento della rete ferroviaria. Ci è stato assicurato che i suddetti lavori potranno essere effettuati entro settembre 2010 in modo di mettere in sicurezza il territorio in caso di piena della dora Baltea.
I lavori erano stati iniziati nell’anno 2004, riaffidati in data 12.3.2009 ma non ultimarti per il mancato parere delle Ferrovie dello Stato, in quanto non sufficientemente sensibilizzate.

ACQUEDOTTO E FOGNATURA

In questi giorni si è dato incarico ad un tecnico per la redazione di un progetto per il potenziamento e la sostituzione delle tubature dell’acquedotto.
All’inizio si era pensato di sostituire le tubazioni di via del Ponte e lo spingi tubo
sotto la ferrovia , in seguito siamo venuti a conoscenza che l'intervento sarà realizzato
dalla SMAT pertanto abbiamo deciso di eseguire gli interventi in via Fonte Cappellino,
in Via Massimo d’Azeglio e in Via Piave.
 

ASCENSORE

In data 17.05.2010 sono iniziati i lavori per la realizzazione dell'ascensore interno all'edificio per l'abbattimento delle barriere architettoniche. Il termine dei lavori è previsto per il 13.11.2010.
L'ufficio Postale sarà ripristinato entro il 30 luglio 2010. Per ovviare ai disagi venutesi a creare causa l'esecuzione dei lavori, l'Amministrazione ha predisposto un servizio  gratuito di navetta per poter accedere all'ufficio postale di Quassolo nei giorni di martedì e sabato mattina. Siamo consapevoli dei disagi creati alla popolazione ma siamo convinti che la nostra è stata una scelta giusta.


 

 

 

PARCO GIOCHI

Durante il mese di maggio è stato riattato il parco giochi adiacente gli impianti sportivi. Grazie anche alla buona volontà di alcuni amministratori sono stati riportati a nuovo i giochi e ricreato a dovere il manto erboso.

 
 

TORRENTE PIOVANO

E' stato richiesto un contributo sulla L.R.38/78 per la pulizia dell'alveo del torrente
Piovano in prossimità del sottopasso autostradale. I
responsabili dell'A.T.I.V.A. si sono dichiarati favorevoli ad intervenire e a contribuire
alla realizzazione dei lavori di loro competenza (tratto sotto autostrada).
E' stato effettuato il sopralluogo da parte dei tecnici della Regione Piemonte.
 

STACCIONATA FERROVIA

La staccionata fatiscente e pericolosa della Ferrovia in Via Stazione sarà ripristinata entro la fine dell'estate. Così ci è stato promesso da parte delle ferrovie.
 

BRIGLIA E MURO IN LOCALITÀ FEIPIANO

Entro l’autunno saranno ultimati i lavori della briglia in località Feipiano (importo €.442.000,00).
In data 25.1.2010 la Regione Piemonte ha espresso parere favorevole per un contributo straordinario di €. 100.000,00 ai sensi della L.R. 54/1975 per il completamento dei lavori relativi al consolidamento frana e caduta massi in località Feipiano. La progettazione è stata affidata all'Ing. Manzone ed il progetto preliminare è stato depositato alla Direzione Regionale OO.PP. Difesa suolo economia Montana e Foreste ed al settore regionale difesa  assetto idrogeologico di Torino.
 

PALI PONTE FIUME LIVA ZONA  ROVERE LUNGO DORA MOLINETTO

Sono stati sostituiti i pali della staccionata in Via Molinetto, in regione Rovere sul ponte del torrente Liva perché rotti e pericolosi.
L’importo sostenuto per l’intervento è stato di €. 6.531,00





 

UFFICIO AMMINISTRATORI

Dovendo far fronte a spazi ridotti da parte degli Amministratori, si è trasformato all’interno dell’edificio comunale sito al primo piano, un locale normalmente adibito a magazzino, in un confortevole ufficio per i Consiglieri con deleghe specifiche. L’ufficio è stato creato in economia da parte degli stessi consiglieri senza un ulteriore aggravio di spese delle casse comunali. L’ufficio è operativo già da alcuni mesi. Le mansioni che i consiglieri svolgeranno al suo interno sono le seguenti: Consigliere Vilma Vassarotti - Bilancio - Consigliere Costantino Salaris - Opere Pubbliche Urbanistica Sicurezza Protezione Civile e Rivista - Consigliere Serena Girodo - Bilancio, Cerimoniere e Rivista - Consigliere Iria Franchino - Istruzione - Consigliere Erica Volpe - Coordinatrice, Sociale e Rivista - Consigliere Christian Morello - Sport e Cultura. Sono inoltre state impiantate sul palazzo Comunale, in merito alla legge 5 febbraio 1998 n°22 e dal D.P.R. 7 Aprile 2000 n°121 le bandiere rappresentanti lo Stato Italiano, la Comunità Europea e lo stemma ufficiale del
comune, sino ad ora inesistenti a rappresentarli.

 
 

ALLONTANAMENTO PROSTITUTE